Il futuro dei media? Disegnalo con noi

Il meet up mensile dell’associazione Italian Mojo, previsto il 20 aprile 2018, si è trasformato in un evento. L’associazione milanese che sviluppa la mobile content creation, infatti, ha creato, grazie all’ospitalità di MilanoAllNews, una serata a tema, che sarà trasmessa in diretta dalla Facebook Television milanese dalle 21.30 in poi, sul futuro dei media, un futuro da disegnare insieme.Al centro il cambiamento dei mezzi di comunicazione che sta vivendo una vera rivoluzione tecnologica di linguaggi, di prodotti e di canali di distribuzione.

Le parole dei media (Pixabay)

Una rivoluzione che ha profondamente modificato il ruolo delle professioni come quella del giornalista, divenuta importante in modi e in contesti molto diversi dai media tradizionali. Il giornalista, infatti, è diventato un attore primario della mediazione sociale nelle varie community e un produttore di contenuti a tutto tondo, per qualsiasi tipo di committenza gli permetta di rispettare il suo codice di deontologia. In questo ecosistema i media più importanti al mondo sono diventati le piattaforme sociali e i prodotti e i servizi di news stanno cambiando formati, metodi di distribuzione, obiettivi, target, linguaggi e immagini.

Alla serata, per la quale potete prenotare il posto qui, parteciperà un ospite d’onore internazionale (che ancora non sveliamo) e uno molto importante nel nostro contesto. Stiamo parlando del Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia Alessandro Galimberti che verrà coinvolto dal nostro presidente Francesco Facchini nel “disegno” che intendiamo fare dei nuovi media.

Il Presidente Galimberti, il nostro Presidente Onorario Fabio Benati e l’Ordine dei Giornalisti lombardo si sono mostrati molto vicini al Mobile Journalism tanto da promuovere eventi pubblici a esso collegati e dal seguire il nostro Francesco Facchini quando ha avuto l’onore di presenziare come speaker alla conferenza La Vidéo Mobile 2018 a Parigi. Per questo motivo la serata è un evento che suggella l’alleanza dell’Odg con Italian Mojo per lo sviluppo di ogni progettualità possibile per portare avanti la cultura del mobile journalism in tutti gli ambiti.

La serata avrà un costo simbolico di un euro come contibuto all’Associazione La Tw che ospita Italian Mojo ed è aperta a tutti anche al fine di procedere, se lo vorrete, all’iscrizione all’associazione Italian Mojo.